Pita, Souvlaki e tzatzichi

Pita Souvlaki e Tzatzichi

“Fai agli altri e per gli altri quello che vorresti fosse fatto a te e per te enon fare agli altri e per gli altri quello che non vorresti fosse fatto a te e per te”

 

Oggi termino di scrivere questo post tra le mie colline. Non sono andata in spiaggia, mi sto godendo il silenzio, il fruscio delle foglie, il canto degli uccelli e mi riempio gli occhi della bellezza che per un anno non vedrò più.

Domenica si rientra a casa… l’altra casa quella che mi ha accolta. Lascio tante persone che amo, familiari e amici ma sono una persona privilegiata e tornando a casa troverò persone  che amo. Son circondata 😀

Una di queste è Elisabetta. Si fa sempre in quattro per darmi una mano, mi è stata vicina in un periodo abbastanza stressante e mi ha fatto ridere quando ero sfinita e stressata. Un’ amica.

Devo a lei e a Claudia questa prova di cenetta greca. Son cose semplici ma io non conoscevo neanche l’ABC per cui per me i loro suggerimenti son stati fondamentali.

Per cena ho preparato anche degli antipasti a base di verdure pastellate e la feta pastellata e fritta ma questa ve la racconto un’altra volta 😀

Dal libro La cucina di Veffa (che vi consiglio di sfogliare) gentilmente offerto da Gavasso.

Pita per Souvlaki

Per 6 Pita

350 g Farina (va bene anche la farina 00)

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di lievito di birra secco

2 cucchiaini di zucchero

2 cucchiaidi olio d’oliva più altro per ungere la padella

175 ml diacqua tiepida

Farina di mais per spolverare le Pita

In una ciotola capiente unire farina, sale, lievito e zucchero e mescolare velocemente. Aggiungere l’olio e l’acqua e impastare sino a che il composto non si stacca dalle pareti.

Lasciar riposare una mezz’ora coperto e in luogo tiepido. Riprendere l’impasto e dividerlo in 6 pezzi. Stendere ogni pezzo in dischi di circa 20 cm di diametro e spessi 5 mm. Spolverarli con farina di mais e lasciarli lievitare per 5 minuti. Incidere una croce su ogni disco usando un coltello stando attenti a non andare in profondità.

Ungere una padella e scaldarla e cuocere ogni disco per tre minuti per lato a fiamma viva. Devono scurirsi su più punti ma non cuocere completamente. Infilatele immediatamente in un sacchetto per alimenti cercando di far uscire l’aria e chiudete.

Almomento di servirle passatele velocemente sotto il grill del forno o friggetele. Io mi son limitata a ripassarle in padella e il risultato è ottimo.

 

Souvlaki di pollo e maiale

Ho fatto un mix di carni ma la ricetta originale del libro prevedeva solo pollo.

La dose è per 4 persone

800 g di carne tagliata a pezzi di circa 2,5 cm di lato. Io ho usato 400 g di petto di pollo e 400 g di filetto di maiale.

Origano

3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

2 cipolle tagliate a pezzettoni

2 peperoni (io rosso e giallo) privati di pelle e semi e tagliati a pezzetti (io li passo al forno con grill acceso per qualche minuto rigirandoli per togliere la pelle più facilmente)

2 zucchine (aggiunte a sentimento e non me nesono pentita 😀  ) tagliate a rondelle e precotte con olio e sale nel forno mentre grigliavo i peperoni.

2 cucchiai di succo di limone

Sale

Sistemare il pollo in una ciotola capiente. Unire origano olio e sale e mescolare bene.

Coprire e lasciar marinare in frigorifero per almeno 6 ore mescolando ogni tanto.

Scaldare il grill, la brace o la bistecchiera. Scolare la carne dalla marinatura enfilarla negli spiedini alternandola alle verdure. Versare la marinatura in un vasetto di vetro con coperchio e aggiungere il limone. Agitare bene e spennellare gli spiedini. Cuocere percirca 10, 15 minuti girandoli e spennellandoli con l’emulsione per evitare che la carne si secchi.

Aggiustate di sale, spolverate con origano e servite sulla pita accompagnando con la salsa Tzatzichi.

Tzatzichi

Ricetta di Fedora che trovate su iFood con tre varianti

250 g di yogurt greco

1 cetriolo

Mezzo cucchiaino raso di sale

Il succo di mezzo limone

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

2 spicchi d’aglio

Aneto nonl’himo trovato e ho utilizzato erba cipollina

Sbucciare ilcetriolo, privarlo dei semi, grattugiarlo e sistemare la polpa in un colino in modo che perda i liquidi in eccesso.

Versare in una ciotola lo yogurt, illimone, l’olio, il sale, l’aneto  e l’aglio tritato.

Aggiungere ilcetriolo e mescolare bene. Far riposare in frigo.

 

 

 

 
Pita souvlaki e tzatziki (2) Pita souvlaki e tzatziki (3) Pita souvlaki e tzatziki (4) Pita souvlaki e tzatziki (6) Pita souvlaki e tzatziki (7) Pita souvlaki e tzatziki (8) Pita souvlaki e tzatziki (9) Pita souvlaki e tzatziki (10) Pita souvlaki e tzatziki (11) Pita souvlaki e tzatziki (15) Pita souvlaki e tzatziki (16) Pita souvlaki e tzatziki (19) Pita souvlaki e tzatziki (20) Pita e Tzatzichi Pita e Tzatzichi (1) Pita e Tzatzichi (3) Pita e Tzatzichi (4) 8Pita e Tzatzichi (6) Pita e Tzatzichi (7) Pita e Tzatzichi (8)

You Might Also Like...

2 Comments

  • Reply
    Elisabetta
    1 settembre 2016 at 14:13

    Io piango tanto. Sappilo.

    • Reply
      Ileana Conti
      5 settembre 2016 at 14:19

      Gavasso ?

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto