torta allo yogurt fatta senza bilancia

Torta allo yogurt senza bilancia

Su Reu è un luogo di bellezza e pace, è il luogo delle mie vacanze da quando avevo 8 anni.

 

?

?

Su Reu Su Reu

A sette km da Solanas e altrettanti da Castiadas, la nostra casetta in mezzo alle colline è a metà strada tra un mare bellissimo e un altro altrettanto bello.

E’ una casetta di fortuna, piccola, intima ma piena di allegria e di risate.

E’ il posto in cui sento meglio la presenza di mamma.

E’ dove mio fratellino di appena un anno ha iniziato a camminare.

E’ il luogo che ha riportato alla vita mia mamma da una brutta malattia, credo la stessa che poi a distanza di trenta e passa anni se l’è portata via.

E’ il luogo degli alberi giganti, del godere di aria buona e della gioia dello stare assieme, ci sono poche cose nella casetta ma quelle cose bastano e sono sufficienti a farci trascorrere belle giornate.

E’ il luogo dove riesco a ritrovare i gesti, gli insegnamenti e le cose importanti.

E’ il luogo dove mi trovo circondata da farfalle più che negli altri.

E’ il luogo del picchio che cerco di fotografare da due anni e quello in cui si sentono cervi e cinghiali.

E’ il primo luogo in cui ho portato mio marito quando ancora non sapeva che lo sarebbe diventato.

E’ il luogo in cui le mie figlie giocano alla caccia al tesoro e fanno salite e discese negli stessi tratti in cui salivo e scendevo anche io.

E’ il luogo dove ci si sente bambini, liberi e felici ed è il luogo delle leggende raccontate da chi ci ha vissuto.

E’ qui che ho impastato per la prima volta il pane da bambina, ed è qui che ho visto fare per la prima volta il formaggio.

Si narrava che chi beve l’acqua di Su Reu torna sempre. E io continuo a berla.

 

Tutto questo romanticismo per dire che la casetta è composta da due stanze più cucinino e bagno, non c’è la bilancia, il forno è a gas e scalda solo nella parte inferiore quindi fare dolci è quasi utopico ma le melanzane al forno vengono benissimo e pure le patatine :-D.

Il giardino è grandissimo, il fresco non manca e gli alberi da frutta producono bene, il caminetto all’interno mi riporta ai weekend invernali e il barbecue esterno è il regno di papà che mi coccola sempre.

Ecco quindi che l’anno scorso quando abbiamo deciso di fare una torta mi sono dovuta ingegnare mescolando due ricette: la ricetta della torta allo yogurt ( una di quelle con i vasetti)  con quella della torta Margherita di zia Savina, quella che i bambini possono fare interamente da soli.

E’ stata battezzata torta della disperazione per ovvi motivi 😀

Il risultato è stato molto buono, una torta non altissima perché la teglia originale di nonna è da 28 cm e anche per via del forno che è quello che è, ma comunque soffice e invitante.

Quest’anno l’ho rifatta in doppia dose con yogurt alle ciliegie e decorata con una glassa al cioccolato fondente e caramelle per festeggiare i 5 anni di Rebecca. Non ho le foto per cui ecco la base fatta l’anno scorso fotografata con il cellulare.

Torta senza bilancia (6)

Torta senza bilancia (3)

 

Torta senza bilancia (2)  Torta senza bilancia (4) Torta allo yogurt senza bilancia (5)  Torta allo yogurt

You Might Also Like...

4 Comments

  • Reply
    Gaia sera
    4 agosto 2016 at 13:42

    Le tue parole sono bellissime almeno quanto le colline che tanto ami e me le hai portate davanti agli occhi, come se fossi lì. Mi dispiace immensamente per tua madre Ile, non sapevo, ma di sicuro sarà contenta e orgogliosa di una figlia come te, una persona speciale che basta conoscere (e nemmeno di persona) per amare. Prima o poi però ti incontrerò sai e queste cose potrò finalmente dirtele a voce ❤️
    p.s. Stupenda la manina che si protende verso la torta ?❤️

    • Reply
      Ileana Conti
      5 agosto 2016 at 15:41

      <3 mi che sono una che si commuove facilmente. Bacio <3

  • Reply
    roberta morasco
    4 agosto 2016 at 16:47

    Sei un’anima bella Ile…e questo post è pieno di bellezza, poesia e buoni sentimenti. Proprio come sei tu.
    Ti mando un abbraccio grande, buon tutto amica!
    Al ritorno facciamo una bella cenetta tutte insieme! 🙂

    • Reply
      Ileana Conti
      5 agosto 2016 at 15:42

      Roby <3 vedi che poi mi emossiono e non so più che dire. Una bella cenetta è quel che ci vuole <3

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto