La pasta al forno

Lasagne al forno

Lasagne.. Pasticcio.. insomma comunque le chiamiate a casa mia era semplicemente Pasta al forno. E mamma aveva tutto un suo modo di prepararle.

Abolita la besciamella perché non nutriva alcuna simpatia per questa salsa, utilizzava un ragù più liquido del solito. Alternava nei vari strati prosciutto cotto, formaggio e uova sode.. si avete capito bene uova sode!

Non proprio light, ricca di tutto e di più… e la cottura, beh la cottura era avanzata, diciamo che veniva fuori dal forno fumante e tanto gratinata con i bordi alle volte un po’ croccantini e bruciacchiati. Bordi che ci litigavamo tra fratelli perché era la parte che preferivamo di più.

Non proprio leggera dicevo, ma era un piatto unico ed era il piatto che significava Domenica!

Buonissima appena sfornata ma eccezionale anche tiepida compagna durante le scampagnate!

Sarebbe bene utilizzare lasagne secche proprio per ottenere la consistenza giusta per cui, se lo avete, utilizzate l’essicatore oppure essicate nel modo solito (io ad esempio le faccio il giorno prima e le dispongo su un cesto ricoperto con canovaccio spolverato con semola e le giro spesso oppure in forno in funzione ventilata ma  con aria fredda, 20 o al massimo 25 gradi.

Ingredienti per una teglia 23*32

Per le lasagne ( dosi per un kg)

Utilizzo l’impasto dei Cruxionis (ravioli sardi)

500gr farina
500gr semola fine
3 albumi d’uovo e due uova intere
acqua e sale qb

Impastare la farina con le uova e un pizzico di sale. Lavorare bene sino a ottenere un impasto liscio e elastico, Bagnare con acqua durante la lavorazione se necessario.

Stenderla in strisce sottili con la sfogliatrice o con il mattarello. Disporre la pasta ottenuta su un cesto ricoperto da canovaccio spolverato con semola e spolverare anche la superficie.

Mi piace variare il tipo di pasta per cui spesso utilizzo una pasta non all’uovo (usando l’impasto dei Malloreddus: 1 kg gr semola fine
2 bicchieri di acqua tiepida con qualche pistillo di zafferano un pizzico di sale) magari aromatizzata con zafferano.

 

Per il Ragù

600 g di carne bovina e suina macinata

1 litro di conserva di pomodoro (eventualmente sostituire con la passata)

due coste di sedano

una cipolla

due carote

prezzemolo tritato

uno spicchio d’aglio

una foglia di alloro, una di salvia e una di basilico

due o tre pistilli di zafferano

olio extra vergine e sale

In una casseruola fare appassire nell’olio extravergine le verdure tritate e lo spicchio d’aglio.

Aggiungere la carne tritata e far asciugare per bene.

Aggiungere gli aromi, salare e unire la conserva di pomodoro.

Lasciare cuocere per qualche ora stando attenti che non si restringa troppo (deve essere un po’ liquido).

 

Ingredienti per la pasta al forno

600/ 800 g di lasagne

Ragù

2 o 3 uova sode (due se son grandi)

100 g di formaggio a pasta molle tipo caciotta o asiago 

un etto di prosciutto cotto a fette

Grana padano grattugiato grosso

Mozzarella 

 

Preparazione

In una teglia foderata con carta forno preparare un primo strato di Ragù e spolverare con il grana.

Adagiare uno strato di lasagne e ricoprire col ragù e una spolverata di grana.

Disporre il formaggio e coprire con uno strato di lasagne.

Condire con ragù e spolverare con grana.

Adagiare le uova sode tagliate sottilmente.

Ancora lasagne, ragù e grana e le fette di prosciutto cotto.

Finire con uno strato di lasagne, ragù grana e mozzarella strizzata e tagliata a pezzi.

Infornare in forno preriscaldato a 200° per 40 minuti circa (io utilizzo indifferentemente statico che ventilato).

I primi 20 minuti la teglia dovrà essere coperta con carta alluminio, i restanti senza in modo che lo strato superiore si colori per bene.

 

 

 

 

 

 

pasta al forno di mamma (10)

pasta al forno di mamma (11)

 

 

 

 

pasta al forno di mamma (2)

 

pasta al forno di mamma (4) pasta al forno di mamma (5)

Con questa ricetta partecipo al contest Foodbloggest di Esperienze Gustose, la manifestazione dedicata alla cucina, in programma dal 6 all’8 maggio a Villa La Mattarana a Verona”

banner per foodblogger

 

You Might Also Like...

9 Comments

  • Reply
    Elena
    18 aprile 2016 at 12:48

    Devono essere buonissime!! Mi son Letta tutto d’un fiato da quando ho letto “senza besciamella” perché anche la mia mamma le ha sempre fatte così! Lei usava più spesso i cannelloni, ma li riempiva pure lei con tutto questo ben di Dio, uova sode comprese!! Grazie per avermi ricatapultata ai giorni di festa della mia infanzia!! ?

    • Reply
      Ileana Conti
      18 aprile 2016 at 15:29

      Grazie a te per aver partecipato ai miei ricordi <3

  • Reply
    Marzia
    18 aprile 2016 at 13:43

    Ileana! Questa pasta al forno é super invitante! Mi hai fatto peró sorridere perché mi hai ricordato delle infinite litigate con un mio conoscente brasiliano che insisteva che nelle lasagne ORIGINALI ci vanno le uova sode e il prosciutto 😀 Ora siete due contro uno ahaha
    Un abbraccio

    • Reply
      Ileana Conti
      18 aprile 2016 at 15:28

      è bellissima sta cosa! Dillo al tuo conoscente che mia mamma la faceva così 😀

      • Reply
        Marzia
        25 aprile 2016 at 14:31

        noooooooo Ileana che poi mi prendo ancora degli insulti io ahahha :S

  • Reply
    Vanessa
    18 aprile 2016 at 14:58

    Che bello questo piatto fumante che sprigiona ricordi! Ti abbraccio, cara amica!

    • Reply
      Ileana Conti
      18 aprile 2016 at 15:27

      amoti <3

  • Reply
    roberta morasco
    20 aprile 2016 at 11:06

    Anche a me la pasta al forno fa molto domenica!
    Adesso ho fame e devo pure inventarmi il prnazo anche se oggi sinceramente non ho molta voglia di mettermi ai fornelli!
    Baciotto

    • Reply
      Ileana Conti
      20 aprile 2016 at 14:43

      Grazie amica. Un baciotto anche a te!

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto